Blossom zine

Blossom zine
Mad about flowers? you'll love this !

28 luglio 2014

Blossom zine collabora con Ozero komo




Blossom zine collabora con Ozero komo !
La rivista Ozero komo diretta da Tatiana Rykoun è dedicata al Lago di Como 
ideata per il mercato russo è scritta in cirillico ed è distribuita gratuitamente sia in Italia che in Russia.

E noi di Blossom zine partecipiamo al progetto!

Vi ricordate l'articolo sul Grand Tour di Alessandro Dominioni, 







link qui  summer_2014
ebbene eccolo in cirillico







Dall'inserto speciale sul lago di Como di Blossom zine pag. 76/77 

l'articolo di Tatiana Rykoun a cena dentro una cartolina  
link qui n5_summer_2014























Siamo molto contenti di questa nuovissima collaborazione!!


Ozero komo:
La rivista diretta da Tatiana Rykoun si propone come obbiettivo di essere la portatrice del Buon vivere, del gusto e dello stile italiano in Russia e nei paesi limitrofi.

Blossom zine:
E’ il magazine digitale trimestrale diretto da Dana Frigerio dedicato al mondo del verde in tutte le sue forme: giardinaggio, design, cucina vegetariana e non, moda, botanica e composizioni floreali.

24 luglio 2014

Instagram .... io lo uso per lavoro e voi ? si ma come funziona ?



Instagram  .... io lo uso per lavoro e voi ? si ma come funziona ?



Instagram è una applicazione gratuita per iPhone e Android che ti permette di scattare foto, applicare filtri carini e condividerle con i vari Social network.



























Come funziona:

Scegli un username
Crea il tuo profilo
Scegli se il profilo è pubblico o privato?

e si parteeeeeeeeee

Appena ti sei registrato ti trova in automatico gli amici dalla tua lista di contatti,
dal tuo account Facebook o Twitter.






















Scatta una foto con l'app di Instagram o altra app, applica i filtri che più ti piacciono, aggiungi una breve descrizione della tua foto, con o senza hashtag, ma meglio con .. #parolachiave e poi pubblicala.
(gli hashtag sono utili se vuoi fare delle ricerche nel social Instagram)


dopo aver postato una foto puoi:
taggare un utente, un amico o più persone
usare il Photo Map per la localizzazione della foto, per esempio se sei in un ristorante o un luogo pubblico.
menzionare un utente, scrivendo il suo nome con la @ davanti, in questo modo gli arriverà la notifica (come Twitter)

ecco fatto!
semplicissimoooooooooooo





se vuoi puoi lasciare commenti sulle foto che ti piaccciono, 
o cliccare due volte sulla foto e dare il like alla foto stessa.






















Ma la cosa più interessante per me è la ricerca!

Essendo il direttore di Blossom zine uso Instagram per lavoro.
io adoro fare ricercaonline, cercare nuovi fotografi, nuovi bloggers, nuove mode, nuove idee ecc..
e Instagram mi da la possibilità di avere tutto questo a portata di click.

























Come vi spiegavo prima gli hashtag sono fondamentali per me, perchè dipende da cosa sto cercando, inserisco  # seguito dalla parolachiave e mi trova tutto quello che esiste in Instagram con quel nome.

Ad esempio tra non molti giorni uscirà il numero Autumn di Blossom zine e almeno tre collaboratori li ho trovati così, cercando, scovando e contattando gli autori, si perchè a differenza di Pinterest che comunque adoro, qui è più semplice avere il controllo e il contatto diretto con L'AUTORE della foto.

chi ho trovato e che sarà presente nel prossimo numero:
accordingtokrisz
terrariumhouse
tradgardenpahojden

SATY TUNED!

e voi come lo usate?










22 luglio 2014

Cosa ti p-Orto?





Cosa ti p-Orto?
Installazione vegetale. Orti su misura. A casa vostra.

cos'è:
Giuseppe Mascheroni con Davide Chiaravalli e Diego Pessina hanno immaginato una iniziativa commerciale pseudo-verosimile.In pratica sono 12 piccoli orti realizzati utilizzando dei classici pallet e delle fodere di legno da cantiere.
Un' installazione che gioca anche sul fatto di contraddire il significato della auto-coltivazione e del mito del km0.























Il virtuale cliente sceglie con una  app o telefonicamente il suo orto ideale, il floricoltore lo realizza, lo fa crescere e quindi lo recapita a domicilio con una Apecar.  

Per questa esposizione ogni orto è stato studiato per un personaggio speciale e il visitatore può prendere visione del documento di traspOrto che comprende i dati del destinatario e del mittente e un biglietto illustrato di accompagnamento.
























dov'è:
A Milano all'Expo Gate, l’installazione ha preso parte in primo luogo a FOODAMI , un programma di conferenze ed eventi  che si è tenuto nelle ultime tre settimane di Giugno, e per il mese di Luglio Expo Gate ha chiesto di continuare la loro permanenza negli spazi di via Beltrami con l’aggiunta di altri moduli orto.

Seguili anche su Facebook








21 luglio 2014

Voglia di viaggiare?




















Voglia di viaggiare?

Ecco i consigli dei nostri plant hunters che sono andati in Portogallo e Spagna a caccia di ...Quercus suber L. e Pinus pinea L. Lavandula stoechas L.

TAG: Algarve, Alentejo, Parco di Donana

"A questo proposito siamo stati colpite dall'effetto delle “dune mobili” che sospinte dal vento “fagocitavano” lentamente i pini da pinoli (Pinus pinea L.) tanto che piante alte 12-13 m affioravano dalle dune con le sole chiome, apparendo così come grossi cespugli."

Guarda tutte le foto su blossom zine ...è online è facile è gratis .






Villa Carlotta, parco di Villa Melzi, giardini privati, ristoranti, fotografi speciali per un matrimonio da favola, case sul lago a risparmio energetico, Villa Pizzo  ecc..

text in english



18 luglio 2014

Voglia di tornare a Bali




Hai intenzione di visitare Bali ?
io invece avrei voglia di tornare a Bali !


Si ma cosa vai a fare a Bali ?

eccolo spiegato in un semplice ebook.
http://www.bookrepublic.it/book/9788898001453-bali-parchi-piaceri-e-passioni/

Si trovano spiagge da cartolina, luoghi mistici, parchi botanici, ristoranti e boutique eleganti.
:)







Un viaggio esotico, un paradiso, un sogno, una fantastica esperienza da condividere.
e costa meno di un caffè !


Profondamente colpita ed affascinata dalla bellezza incredibile della natura e dalla vegetazione lussureggiante ho deciso di voler raccontare la mia esperienza a chi ancora non conosce l'Isola degli Dei e vuole saperne di più prima di soggiornarvi.

www.bookrepublic.it
































17 luglio 2014

Prodotti in prova, Vasi in fibra di cocco di Terriccio Pratiko 2




Vi avevo già parlato qui dei vasi in fibra di cocco dell'azienda italiana Terriccio Pratiko 
e di come la mia bambina si era divertita a seminare i nasturzi.


Oggi vi voglio suggerire invece come realizzare insieme ai vostri bambini
un simpatico regalino per le nonne.

Belle le nonne!








Cosa serve:
Vasi in fibra di cocco di varie misure, noi abbiamo utilizzato
quelli stretti stretti quasi a cono.

Nastrino colorato, dipende dal vostro gusto

Piccola piantina, noi abbiamo utilizzato una varietà di Sedum,
di un bel colore verde chiaro e soprattutto senza spine.

FAcilissimo!










I Sedum sp. si possono riprodurre con la tecnica della talea, sia da foglia che da ramo.

Da foglia basterà aspettare che la nostra fogliolina grassa solamente appoggiata su un letto di sabbia
emetta delle nuove piccolissime foglioline dall'estremità.











Invece ancora più immediato e i bambini di divertono un mondo è la talea da ramo

Basterà rompere il nostro rametto al di sotto di un nodo della pianta madre
e poi infilarlo nella terra.

La nonna ha apprezzato moltissimo il regalo e noi abbiamo passato una bellissima giornata insieme!

PS 
Abbiamo messo anche lo smalto uguale!









14 luglio 2014

E dopo tutte queste piogge arrivano le zanzare!













E dopo tutte queste piogge arrivano le zanzare!
Il motivo? I cambiamenti climatici, ormai piove come a Bali.

ecco alcuni rimedi che ci consigliano NoFlyStore

Rimedi in giardino
In giardino è consigliabile piantare almeno quattro tra le principali piante repellenti per le zanzare, prima fra tutte la profumata Calendula. La Catambra, originaria dell'America Boreale, produce un profumo non percettibile all'uomo, ma le zanzare ne sono particolarmente infastidite grazie all'elevato contenuto di catalpolo, una sostanza naturale che funge da repellente. La Monarda, simile alla citronella, ma dal fiore coloratissimo, è adatta a sopportare anche climi molto afosi, quindi resiste bene tutta l'estate. Vi è poi l'Agerato che, a differenza di basilico e geranio, non può essere strofinato sulla pelle, ma anche in vaso è molto efficace nel tenere lontane le zanzare.





















Rimedi sul balcone
Dopo aver innaffiato le piante, secondo NoFlyStore, bisogna evitare di lasciare acqua nei sottovasi, così come dopo le piogge bisogna favorire il deflusso d'acqua dal balcone e dai contenitori che potrebbero riempirsi e creare ristagno. Le pozze d'acqua e l'umidità sono infatti il regno delle zanzare. Sul terrazzo è raccomandabile creare degli angoli con piante di basilico, geranio e menta che possono allontanare il fastidioso insetto.

Rimedi per la casa
Le zanzariere possono rappresentare un’ulteriore soluzione, anche se è necessario, secondo gli esperti, sceglierle con attenzione.
E’ possibile montare zanzariere in autonomia senza richiedere l'ausilio di un installatore specifico facendo però alcune valutazioni. Ne esistono diversi tipi di modelli: avvolgenti, a pannelli scorrevoli, fisse o plissettate e ognuna di queste soluzioni può essere scelta in base alle proprie esigenze.
http://www.noflystore.it/


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails